frase

Assemblea Sezione di Sondrio

sondrio

Ieri venerdì 24 marzo si svolta presso la sala conferenze della Banca Popolare di Sondrio a Tirano l’assemblea generale dei soci della nostra sezione.
L’ordine del giorno comprendeva una parte ordinaria riferita all’approvazione dei bilanci (consuntivo 2016 e preventivo 2017), comunicazioni riguardanti il consiglio Nazionale del 21/10/2016, il raduno di Cairo Montenotte e il prossimo raduno di Lucca; e una parte straordinaria riferita alle elezioni degli organi statutari della sezione (consiglio) scaduti il 31/12/2016.

Leggi tutto...

Giornata FAI di primavera

FAI2

Il Presidente Nazionale ANFOR Ing .Scarpelli partecipa il 25-26 Marzo 2017 alle  Giornate FAI di Primavera

Attività sezioni Anfor di Biella e Vercelli

1vercelli
Attività svolte dalla sezione dal 1° Luglio al 31 Dicembre 2016

25 GIU. CASTELNUOVO DON BOSCO (AT)
FESTA S. GIOVANNI GUALBERTO UNITAMENTE SEZIONE DI TORINO

24-25 SETT. CAIRO MONTENOTTE (SV)
PARTECIPAZIONE V° RADUNO INTERREGIONALE ITALIA SETTENTRIONALE

7 OTT. VERCELLI
PARTECIPAZIONE CONFERENZA "" LE COLONIE ITALIANE IN AFRICA ORIENTALE"""

2 NOV. VERCELLI
SANTA MESSA A RICORDO DEI MILITARI CADUTI IN GUERRA (con labaro )

4 NOV. VERCELLI
GIORNATA UNITA' NAZIONALE DELLE FORZDE ARMATE ( con labaro )

11 NOV VERCELLI
PARTECIPAZIONE CONFERENZA ""ECHI DELLA GRANDE GUERRA"" A VERCELLI

22 NOV. VERCELLI
PARTECIPAZIONE FESTA DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

10 DIC. LENTA (VC)
18° PRANZO DI NATALE

9 SETT. GATTINARA
3° CONSIGLIO DIRETTIVO DI SEZIONE

10 NOV. GATTINARA
4° CONSIGLIO DIRETTIVO DI SEZIONE

Vercelli 30 gennaio 2017

IL PRESIDENTE
Sottoriva Ernesto

Attività sezioni Anfor Toscana Anno 2016

pineta img 5962
Attività didattiche – controlli ambientali – collaborazioni e supporto a enti locali – supporto a manifestazioni sportive – collaborazione con altre associazioni – raduni e incontri e assistenza ai soci. Queste sono le attività che le sezioni Anfor Toscane durante l’anno 2016 hanno profuso nell’ambito delle proprie sezioni.
Per questi servizi, prestati alle comunità sono state impiegate decine e decine di persone per centinaia e centinaia di ore.
Un anno importante per l’impegno delle nostre sezioni presenti sulla nostra Toscana. Spesso hanno dimostrato di essere un riferimento e uno stimolo per le Amministrazioni Pubbliche del territorio.
Pensate all’impegno che talvolta hanno assunto alcuni soci per l’accompagnamento e assistenza in lavori socialmente utili in campo ambientale, dei profughi a Cecina , per le attività didattiche in talune scuole o in accompagnamento dei ragazzi in gite culturali ambientali nel Senese e nel partecipare e predisporre turni di apertura e presenza nella manifestazione espositiva tipo “ Explora” in Firenze, E ancora nella manutenzione di spazi verdi quasi abbandonati, nel controllo e sorveglianza su specie animali in via d’estinzione e che da pochi anni abbiamo riscontrato la loro presenza sulle nostre spiagge, dove sono ritornati a riprodursi nella zona di Follonica e la l’impegno dimostrato dal presidente della Sezione Aretina nei confronti del Comune di Anghiari.
L’impegno delle nostre sezioni lo si è visto anche nel restauro di una chiesetta dedicata a S. Giovanni Gualberto, dove i soci si sono improvvisati muratori, falegnami e giardinieri rimettendo in ordine sia la chiesetta che il suo parco alberato con la conseguente riapertura al culto e la montagna della Garfagnana ringrazia.
Anche l’assistenza in manifestazioni sportive ha visto la presenza di talune Sezioni, che su richiesta del Comando Regionale, si sono adoperate, per la buona riuscita delle olimpiadi per atleti con sindrome di Down ( Trisome Games) svoltesi a Firenze durante l’estate.
Quelle sopra descritte sono soltanto alcune voci delle attività svolte dalle nostre sette sezioni Toscane che, purtroppo con il 2017 se ne conteranno sei. Durante il decorso anno 2016, altre attività si sono compiute con pieno successo, vedi ad esempio il servizio di controllo che durante il campo estivo culturale dell’Associazione Libera di Don Ciotti a Cecina, per alcuni giorni la sezione locale si è impegnata per il controllo al campo base, ricevendo pubblico riconoscimento
Altre attività sono in cantiere e sono certo non mancheranno avere risultati positivi.
Un doveroso ringraziamento va anche al Comandante Regionale C.F.S. Dr. Giuseppe Vadalà per averci voluto coinvolgere in alcune manifestazioni dove poi abbiamo raccolto pubblico ringraziamento.
Quanto sopra vuole essere uno stimolo a fare sempre di più e meglio nella consapevolezza che la grande famiglia dei Forestali rimane collaborativa come lo è sempre stata verso tutti, nel contempo, questi servizi ci aiutano a stare insieme per non dimenticare.
Il Delegato Interregionale
Ilvano Bigioli

VII Raduno Naz. Forestali

PHOTOGALLERY

foto forestale

DMC Firewall is a Joomla Security extension!